Il futuro


T.C.O. sta progettando il trasferimento della propria attività in un’altra area del porto di Livorno, sulla sponda est della Darsena Toscana.

L’area è più idonea al tipo di attività ed è direttamente collegata alla supestrada Per Firenze (SGC Fi-Pi-Li).
Il progetto prevede la costruzione ex novo del terminal e questo ci consente di ripensare un layout e un modo di organizzare le operazioni in modo diverso e più efficiente.
Nel progetto è previsto un raccordo ferroviario per la caricazione e la ricezione dei carichi direttamente in banchina. La possibilità di spedire carri direttamente dal terminal o al contrario, ricevere merce via ferrovia, aumenterà in maniera considerevole l’offerta di TCO a merci e clienti che attualmente devono considerare il ritiro e la consegna della merce solo via gomma.
La nuova collocazione ci permetterà inoltre di passare da un pescaggio sulla banchina attuale di -8,5 metri a -12,00, aumentando considerevolmente la nostra possibilità di sbarcare navi di grandi dimensioni.
Avremo infine la possibilità di stoccare la merce anche in spazi coperti che andremo a predisporre in spazi adiacenti alla banchina, abbattendo i costi di trasferimento della merce in magazzini esterni al terminal.
Il trasferimento di TCO è previsto al termine dei lavori di sistemazione della nuova banchina, entro il 2019.